Giovanni Battista Crosato
Ritrovamento di Mosè. Prima metà del XVIII secolo

Secondo la Bibbia, la madre di Mosè, temendo le persecuzioni del faraone che aveva ordinato di uccidere tutti i neonati ebrei di sesso maschile, nascose il proprio figlioletto in fasce in un canneto sulle rive del Nilo. A trovare il bambino fu la figlia del faraone insieme alle sue ancelle, che decise di prendersi cura di lui.

Crosato divenne largamente conosciuto grazie ai cicli di affreschi decorativi che lo affermarono come uno degli esponenti di maggior spicco dello stile rococò nella pittura di Venezia. Tra queste opere si segnalano in particolare le pitture eseguite dall'artista nel Palazzetto di caccia di villa Stupinigi nei pressi di Torino.

Il numero delle opere da cavalletto appartenenti all'artista non è grande, e questo fatto accresce l'importanza del quadro del Museo Puškin, tanto più che esso presenta un altissimo livello di qualità pittorica.

Go to the full description on "Italian painting in VIII-XX centuries" catalogue.