Alessandro Magnasco
Baccanali. Tra il 1720 e il 1730

La tela della collezione del Museo di Belle Arti è uno dei due quadri dedicati al soggetto dei baccanali, che nel XVIII secolo si trovavano nella collezione del conte Ivan Ivanovič Šuvalov. Si tratta di splendidi esempi della collaborazione artistica fra Magnasco e Clemente Spera, celebre maestro nella pittura di «ruderi». L'altra opera si trova all'Ermitage.

Nella composizione architettonica di Spera, il Magnasco inserì ad arte le figure di satiri, satiresse e ninfe, come pure statue che sembrano vive all'interno di nicchie e su frontoni di templi in rovina, e svariati oggetti – anfore, fiaccole, strumenti musicali – abbandonati a terra oppure appesi alle colonne e alle pareti degli antichi ruderi.

Mostra di più
Go to the full description on "Italian painting in VIII-XX centuries" catalogue.

Alessandro Magnasco

1667–1749